Benvenuti nella mia galleria fotografica
30 giugno 2006. Partiamo verso le 09.20. Visitiamo brevemente la parte alta di Cancale.
Rotheneuf
Rotheneuf
Proseguiamo e ci fermiamo a ROTHENEUF, un sobborgo di Saint-Malo, dove si possono ammirare le "Rocce scolpite" di Adolph Julien Fouré. L'abate Fouré, nato nel 1839 e morto nel 1910, era stato parroco in diversi piccoli villaggi bretoni impregnati di leggende. Isolato a causa della sordità e dal mutismo in una vita di solitudine, trasformò un'aspra scogliera a picco sul mare in un fantastico sviluppo di mostri marini e umani appunto scolpiti sugli scogli.
Saint-Malo
Saint-Malo
Ripartiamo verso SAINT-MALO. E' una città di mare molto frequentata. Bellina, con il porto rinomato per il suo passato piratesco e le mura che circondano la città vecchia sulle quali passeggiamo anche noi. Quassù tira vento. La città "intra muros" la vediamo a bordo del "Petit train". Pranziamo con sandwich e torta di mele.
Ploumanach
Ploumanach
Ci dirigiamo verso TREGASTEL, ma qui non troviamo alloggio. Andiamo allora a PLOUMANACH che si trova poco lontano, famosa per i suoi ammassi di rocce color rosa ramato dalle forme fantastiche. Lì troviamo Le Phare un accogliente albergo ** stelle e decidiamo di fermarci due notti. Ceniamo e in seguito decidiamo di fare un giro lungo il "sentiero dei doganieri" per ammirare l'affascinante costa di granito rosa e il faro da dove si gode un bellissimo panorama.